“Autore del Mese” di Ottobre

Elisa Gani

Torinese con l’anima toscana.

Appassionata da sempre di Arte, in tutte le sue declinazioni, mi sono
avvicinata alla fotografia in quanto comunicazione al di là delle parole.
E come ogni forma d’arte, la fotografia permette di creare ciò che non
c’era, esprimendo se stessi.

Sono sempre stata attratta dal potere descrittivo delle immagini.

Attraverso i miei lavori racconto di me, la mia visione del mondo o di
quella parte di esso che osservo. Cercando di fondere il tangibile con i
miei sentimenti, cerco di mostrare il mio “punto di vista”.

Per me scattare una fotografia è far vedere ciò che ho visto come l’ho
“sentito”. A volte semplicemente per ricordarlo o per farlo ricordare, con
l’intento, non sempre raggiunto, di riuscire a far VIVERE la fotografia
più che guardarla. Suscitare riflessioni, immortalando rigenerazioni,
innocenza, fughe, contrasti.

La narrazione antropologica è quella che preferisco
(raramente fotografo paesaggi), a volte alternata a tocchi di ironia che
possono rendere i personaggi comici e fragili al contempo.
Raggiungendo in alcuni casi anche l’astrazione o l’estremo surrealismo.

Per me la fotografia è Emozioni.

Attualmente collaboro con una casa editrice torinese come fotografa e le
mie immagini stanno diventando copertine di libri.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.